02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
REGNO UNITO E BOLLICINE

Inversione di tendenza per gli spumanti nel Regno Unito: -3 milioni di bottiglie nel 2018

Calano le importazioni di bollicine, e, dopo 5 anni di costante crescita, si registra il segno negativo
SPUMANTI, UK, vino, Mondo
Per la prima volta dal 2014 calano le importazioni di bottiglie di spumanti in Uk

Nel Regno Unito è passata la sbornia da bollicina. Dopo cinque anni sulla cresta dell’onda, con le frecce dei grafici sempre tendenti all’ascesa verso una vetta che nessuno avrebbe mai voluto conoscere, ecco che nel 2018 si è verificata una frizione. Per gli spumanti, secondo l’agenzia di ricerca Uhy Hacker Young, è stato registrato un calo di 3 milioni bottiglie nell’ultimo anno nel Regno Unito. Passano, infatti, dai 217 milioni del 2017 ai 214 milioni per il 2018. I dati del HM Revenue & Customs hanno fotografato la situazione delle importazioni degli spumanti in termini di bottiglie partendo dai 149 milioni di bottiglie nel 2014. Destinato ad aumentare negli anni, le vendite sono cresciute a 183 milioni nel 2015, 206 milioni nel 2016, ed infine il record di 217 milioni di bottiglie nel 2017. Non un calo significativo, ma, per la prima volta in cinque anni, le vendite non crescono e diminuiscono, sono 214 milioni di bottiglie nel 2014.
Situazione da tenere d’occhio per il Prosecco che ha in Inghilterra uno dei mercati più grandi in termini di export.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

TAG: SPUMANTI, UK, vino

Altri articoli