02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Jacques Selosse, Aoc Champagne Grand Cru Brut Rosé

Uvaggio: Chardonnay, Pinot Nero
Prezzo allo scaffale: € 130,00
Proprietà: Anselme Selosse
Enologo: Anselme Selosse
Territorio: Champagne

Indipendentemente dalla considerazione che si può avere dei suoi vini o della sua filosofia produttiva, Anselme Selosse è anzitutto un grande vigneron e un sopraffino conoscitore dei terroir della Champagne, anche se le sue etichette non possono certo definirsi classiche, almeno guardando alla tradizione dell’assemblaggio delle grandi Maison dell’areale. Qui si cerca soprattutto l’essenza stessa del vino impiegando pratiche agro-enologiche a base di composti organici per stimolare i terreni, nessun utilizzo di prodotti chimici né di lieviti selezionati o filtrazioni dei vini, liquer d’expedition a base di fruttosio puro d’uva e nient’altro. L’azienda comprende circa sette ettari, tutti a Grand Cru e dimorati con le varietà simbolo della zona: lo Chardonnay (a Cramant Oger e Avize, dove si trova anche la cantina) e il Pinot Noir (ad Aÿ e Ambonnay); la produzione annua è di 50.000 bottiglie, che formano una gamma piuttosto composita: dal Brut Initial al Version Originale, dal Substance al Contraste, dalla Cuvée Exquise al Rosé. Quest’ultimo è uno Champagne sorprendente, senz’altro poco convenzionale, più vino che spumante, ma certo in grado di colpire: articolato e possente eppure vibrante e fresco, ha profumi floreali e dai tocchi di pietra focaia, che accompagnano note di mandarino, fragola e pasticceria. Saporito e interminabile, continua a rompere gli schemi e ad aprire nuove frontiere.

(Franco Pallini)

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli