02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

La Chiusa, Terre Siciliane Igt Catarratto Pietra Gialla 2019

Vendemmia: 2019
Uvaggio: Catarratto
Bottiglie prodotte: 2.000
Prezzo allo scaffale: € 15,00
Proprietà: Stefano Ientile
Enologo: Stefano Ientile
Territorio: Sicilia

È perenne il vento che sferza l’altipiano di Montevago. Corre veloce tra i filari. Dà voce alle pietre tufacee che abbagliano durante il giorno e accendono la campagna al crepuscolo. Qui, a 400 metri s.l.m., Stefano Ientile sta scrivendo la sua storia. Nel fondo centenario di famiglia dal 2014 rivendica la grande vocazione viticola di questo piccolo angolo del Belice sotto il vessillo raffigurante la pompa eolica, dagli anni ’50 custode delle vigne. Inizia a sporcarsi le mani con il Catarratto e il Grecanico, i signori di casa da sempre. E grazie a questi maestri individua subito la rotta da percorrere: fare vini più umani, schierarsi sempre e comunque dalla parte del territorio. “Il vino insegna a credere - sostiene - completa l’uomo, è parte di esso, per la sua componente spirituale, quasi magica. È radici e quindi Cultura. È sogno di libertà.”. Il suo è un lavoro sul campo e proprio la materia terra lo sta incoraggiando a vinificare anche in anfora. Tutto il senso di La Chiusa è racchiuso nel Pietra Gialla. L’incipit, il Catarratto che lo ha traghettato dagli studi di Architettura alle vigne. Ispirato alla cromatura del terreno calcarenitico che fu il fondo del mare fino all’ultima glaciazione. Meno fruttato e zuccherino rispetto ai fratelli siciliani ma molto salino, minerale, dalla spiccata acidità e il cui grado alcolico non supera i 10,5 C. Nettamente identitario. Un Catarratto inconfutabilmente montevaghese.

(Manuela Laiacona)

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli