02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
PAROLA DI RISTORANTE

La Madonnina del Pescatore

Indirizzo: via Lungomare Italia, 11
Città: Senigallia (AN)
Nazione Italia
Telefono +39 071 698267

Il percorso di Moreno Cedroni è iniziato 37 anni fa con questo ristorante aperto a pochi metri dalla sua casa natìa. Da allora l'evoluzione personale e quindi professionale è stata continua, senza mai tradire quel primo passo, anzi arricchendolo di satelliti golosi: i piatti crudi del Clandestino in bocca al mare di Portonovo, il cibo di strada in piazzetta a Senigallia di Anikò, l'Officina che produce conserve, il laboratorio di ricerca e sviluppo The Tunnel, e infine l'Orto Marino, dedicato ai sapori e agli odori che la nonna raccoglieva sul lungomare senigalliese. Un tassello dietro l'altro che ha portato lo chef bistellato ad innamorarsi prima del crudo, poi dell'immortalità del cibo, sempre all'insegna del pesce, ma senza mai dimenticare la carne, che fa capolino nei suoi menù. E senza mai dimenticare il vino, cui ha dato profondità di campo scegliendo mirate verticali di etichette locali: per dare lustro alla Madonnina, ai produttori e alla sua regione tutta.

I TOP 5 DI “LA MADONNINA DEL PESCATORE”

1. Fattoria Coroncino,
Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl Sup Gaiospino 2015 - Magnum € 90,00
Il primo Verdicchio prodotto dall'azienda dei coniugi Canestrari
2. Bucci,
Castelli di Jesi Verdicchio Classico Villa Bucci Riserva 2006 - Magnum € 340,00
Ormai un vino che sta nell’Olimpo della migliore produzione enoica del Bel Paese
3. Garofoli,
Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore Podium 2008 - € 50,00
Sempre impeccabile la declinazione del Verdicchio dell’azienda di Castelfidardo
4. Santa Barbara,
Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl Stefano Antonucci 2007 - Magnum € 130,00
Un bianco stilisticamente particolare, lungo e materico, giocato su calde note di frutta
5. Fattoria Monacesca,
Verdicchio di Matelica Mirum 2013 - € 70,00
L’azienda che storicamente ha lanciato la variante “Matelica” del Verdicchio

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021