02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
CANTINA URBANA

La magia della vinificazione arriva in città: a Milano nasce la Cantina Urbana, di Michele Rimpici

Le uve sono comprate da contadini di fiducia, ma tutto il processo di produzione del vino avviene in città: in cantiere c’è il Naviglio Rosso 2018

Fare il vino, a Milano. Nella capitale meneghina infatti, il 10 ottobre, apre Cantina Urbana - Wine Collective, la prima nel suo genere in Italia, firmata da Michele Rimpici: l’obiettivo è quello di dare vita ad un vino cittadino di alta qualità, acquistando i grappoli freschi da contadini di fiducia (non importa che provengano dalla Lombardia o dalla Sicilia, l’uva deve essere pregiata, dalla forte personalità e con pochi solfiti, ndr). Tutto il resto avviene nei confini della metropoli, sui Navigli milanesi (zona Naviglio Pavese). Lo stabilimento è moderno, attrezzato per una lavorazione ottimale, con tanto di pigiatrice, di imbottigliatrice, tini in acciaio e botti in legno, ma anche le anfore di terracotta, che puntano a valorizzare il tradizionale processo di vinificazione. Le uve arrivano fresche a Cantina Urbana e vengono lavorate da zero sino a diventare vino.

Le prime uve arriveranno alla Cantina Urbana a fine settembre: poi inizierà il processo di vinificazione come in ogni altra cantina, anche immersa nella natura. E le proposte ideate da Michele Rampici prenderanno vita: ci saranno tre vini sfusi (rosso, bianco e rosato), sempre caratterizzati da pochissimi solfiti e alta qualità, e una linea di vino imbottigliato. Il primo vino di Cantina Urbana è in cantiere: si chiamerà Naviglio Rosso e verrà invecchiato in anfore di terracotta. Nell’attesa di Naviglio Rosso Vendemmia 2018, Cantina Urbana venderà i vini che altri produttori italiani hanno realizzato sulla base del gusto e delle regole dell’autore della selezione delle uve e del blend delle bottiglie disponibili all’acquisto.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli