02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

La popolarità di un vino passa anche per il numero di ricerche sul web: nella “Top 100 Most Searched-For Wines” di “Wine-Searcher” un podio tutto francese. Al top, tra gli italiani, il Sassicaia di Tenuta San Guido, con 26.693 ricerche al mese

Italia
Nella Top 100 Most Searched by Wine Searcher, al top tra gli italiani, il Sassicaia della Tenuta San Guido

Per cogliere il reale valore di un vino, non basta conoscerne il prezzo medio o la penetrazione nei diversi mercati. È importante, infatti, anche capire la popolarità di un’etichetta, che si misura in tanti modi, tra cui il numero di ricerche su “Wine Searcher” (www.wine-searcher.com), il più grande database enoico sul web, che ogni mese stila la “Top 100 Most Searched-For Wines”, dominata dai francesi, ma con una buona presenza italiana.
Sul podio, nell’ultimo mese del 2015, Château Mouton Rothschild (Bordeaux), con 70.882 ricerche al mese, Château Lafite Rothschild (Bordeaux), con 62.245 ricerche al mese, e Moët & Chandon Dom Perignon (Champagne) con 55.319 ricerche. Al top, tra gli italiani, il Sassicaia di Tenuta San Guido, alla posizione n. 13, con 26.693 ricerche uniche nel dicembre 2015, quindi il Tignanello di Marchesi Antinori, alla posizione n. 28, con 16.251 ricerche. E ancora, il Masseto alla n. 36 (13.190), l’Ornellaia alla n. 37 (13.142), il Brunello di Montalcino Il Poggione alla n. 48 (10.871), il Solaia di Marchesi Antinori alla n. 63 (8.875), il Barolo Riserva Monfortino Giacomo Conterno alla n. 66 (8.640) ed il Barbaresco di Gaja alla n. 95 (6.960).
Tornando alle prime posizioni, ancora tanta Francia, con il Petrus (50.937) alla n. 4, quindi Château Margaux (50.498) alla n. 5, Château Latour alla n. 6 (46.034), Château d’Yquem alla n. 7 (36.618) e Château Haut-Brion (34.189) alla n. 8, mentre a chiudere la “top 10” ci sono due etichette a stelle e strisce: Opus One, tra le etichette top della Napa Valley alla n. 9 (33.995) ed un distillato, il Tim Smith’s Climax Moonshine della Virginia. Dietro alla Franica, così, sono gli Usa, con 19 etichette, il Paese più rappresentato, proprio davanti al Belpaese, mentre Spagna e Portogallo, rispettivamente con 2 e 3 vini, fanno poco più che una fugace apparizione.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli