02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

La private label tra workshop e dibattiti, con al centro il mercato e le nuove tendenze, prima su tutte il biologico: la Gdo si riunisce a Marca (Bologna, 17 e 18 gennaio), salone internazionale dei prodotti a marca del distributore

Il 2017 si è chiuso in positivo per le private label, che confermano una quota di mercato del 18,6% nelle vendite in gdo, con una crescita del 2,6% nel settore del largo consumo confezionato: sono i dati che faranno da sfondo a Marca 2018, il grande Salone internazionale dei prodotti a marca del distributore, il secondo più grande d’Europa, che, il 17 e il 18 gennaio a BolognaFiere, coinvolgerà tutta la business community del settore, in cui le industrie di marca incontrano le principali insegne della grande distribuzione organizzata attraverso workshop, dibattiti e dati di andamento del mercato e nuovi trend, primo su tutti il biologico (www.marca.bolognafiere.it).
Le grandi insegne del settore hanno puntato la loro attenzione ai temi dell’etica agroalimentare e alla scelta di materie prime biologiche, in risposta al sempre maggiore interesse su questi temi dei consumatori. I clienti dei supermercati sono infatti sempre più attenti a ciò che mettono nel proprio carrello della spesa, e questo ha fatto registrare un significativo aumento delle vendite di prodotti biologici e di insegne che producono nel rispetto dell’ambiente e delle risorse. Il 90% dei prodotti Fairtrade, marchio di certificazione etica (www.fairtrade.it), secondo i dati diffusi da Bio Bank,banca dati del biologico (www.biobank.it) viene acquistato all’interno dei supermercati sia che si tratti di alimentari, sia di cosmesi e prodotti per l’igiene della casa e della persona. Addirittura, secondo gli ultimi dati diffusi dall’osservatorio Nielsen-Assobio, negli ultimi hanno si è verificato un sorpasso nel numero di vendite di prodotti bio nei supermercati rispetto ai negozi specializzati, con 1.191 milioni di euro contro gli 892 degli specializzati, e nella grande distribuzione i prodotti alimentari confezionati biologici rappresentano il 3% delle vendite. Così, le maggiori private label hanno addirittura creato una propria linea bio, da Coop a Carrefour: ecco che a Marca 2018, nella prima giornata, si dà spazio proprio a questa nuova tendenza registrata, nel corso della conferenza “Il treno biologico è partito (e nessuno lo ferma più)”, organizzata proprio da Assobio (www.assobio.it).
Il “Rapporto sull’evoluzione dei prodotti a Marca del Distributore in Italia” n.14, che sarà presentato il secondo giorno di Marca 2018, tiene conto dei dati di tutti i trend che riguardano i private label, linee biologiche ed etiche comprese, per avere un quadro generale dell’andamento del mercato della grande distribuzione in Italia, commentati dai top managers delle principali insegne della distribuzione moderna.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli