02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

MADE IN ITALY ON THE ROAD CON IL “FOODBUS”, IL BUS IN VIAGGIO DA NEW YORK A WASHINGTON BY “DELVERDE” PER PROMUOVERE IL GUSTO ITALIANO OLTREOCEANO. UN TOUR ALL’INSEGNA DEL WINE & FOOD TRICOLORE NELLA TERRA DEI “GRANDI NUMERI” PER L’EXPORT DEL BELPAESE

Made in Italy on the road con il “Foodbus”, il bus lungo 12 metri in viaggio da New York a Washington, by “Delverde”, storico pastificio abruzzese, in collaborazione con altre aziende italiane leader del food & bevarage come Zonin, Auricchio, Caffè Vergnano, Ferrarelle, Fratelli Beretta, Lucini, Montosco, per promuovere il gusto italiano Oltreoceano. Così nello storico e importante mercato statunitense per il made in Italy, dove l’export del wine è ben consolidato, il Belpaese “fornisce”, infatti, il 18,8% dei vini più richiesti nei ristoranti americani, davanti a Francia (15,3%), Spagna, Argentina, Nuova Zelanda e Grecia, con le bollicine che hanno raggiunto il +8,3% in quantità e +4,4% in valore su gennaio-febbraio 2011 (dati Italian Wine & Food Institute) e dove anche l’alimentare ha il suo peso, a partire dai dati dell’olio extravergine dell’olio d’oliva, infatti, negli States confluisce un terzo delle vendite all’estero di oli di oliva made in Italy e le spedizioni sono salite a +8,7% (dati Ismea), per non parlare dei salumi che nel 2011 hanno per la prima sfondato quota 1 miliardo di euro (1 miliardo e 40 milioni), con un incremento del 7% in valore e dell’11% in quantità (dati Assica-Associazione industriale carni e salumi), e dove c’è stata una crescita esponenzialmente dell’interesse da parte delle catene internazionali per l’offerta dell’industria italiana (dati Cibus), arriva l’ennesima opportunità per far conoscere le eccellenze del mondo alimentare ed enologico del made in Italy (info: www.delverde.eu).
Dati, dunque, che parlano da soli e che fanno capire quanto il mercato Usa sia importante per l’export italiano e che legittimano l’arrivo di questo speciale bus, a cui anche il prestigioso New York Times ha dedicato una pagina, attrezzato con una cucina professionale e un’area lounge per degustare le specialità tutte italiane e promuovere la cultura culinaria del Belpaese attraverso una formula itinerante. “L’iniziativa del bus itinerante - ha detto Luca Ruffini, presidente “Delverde” - è già stata proposta in Europa e ha ottenuto un buon successo di pubblico. Abbiamo deciso quindi di spedire il bus e tutta la squadra al completo oltreoceano per inaugurare un tour negli Stati Uniti. Abbiamo investito 740.000 dollari nella convinzione che una volta che i consumatori hanno provato i piatti a base di pasta sull’autobus andranno poi a comprare i prodotti al negozio”.
Il bus farà tappa nelle principali città del Nord-est degli Stati Uniti e terminerà il suo viaggio nella capitale Washington, in tempo per il “Fancy Food”, quella che è definita la più grande fiera del “food” che si tiene negli Stati Uniti, di scena dal 17 al 19 giugno. Nel bus, dipinto di verde e giallo come i colori delle confezioni dei prodotti “Delverde”, saranno serviti oltre 15.000 piatti assaggio e distribuiti buoni sconto per un valore di 50.000 dollari. Ad arricchire il tutto le apparizioni di chef famosi come Grayson Schmitz di “Top Chef”, in onda sul network “Bravo”, e Malcolm Mitchell, finalista dell’ultima edizione della trasmissione “Food Network Star”: “lo scopo di questa iniziativa - ha spiegato Mitchell - è quello di mostrare alla gente come iniziare a cucinare. Non diamo solo piatti preparati ma anche gli ingredienti in modo che possano poi andare in cucina per mettersi a cucinare”.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli