02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Mantì, Docg Franciacorta Extra Brut

Uvaggio: Chardonnay, Pinot Nero
Bottiglie prodotte: 7.000
Prezzo allo scaffale: € 35,00
Proprietà: Gianluca Prandelli
Enologo: Gianluca Prandelli
Territorio: Franciacorta

Questa realtà produttiva, con sede ad Erbusco, luogo centrale della denominazione franciacortina, appartiene alla nuova generazione delle cantine dell’areale, essendo nata nel 2013. A guidarla Gianluca Prandelli che si affida ad un’estensione vitata di 10 ettari affacciati sul lago d’Iseo, coltivati a Chardonnay, Pinot Nero e Pinot Bianco. Il nome dell’azienda è un omaggio al nonno Diamante Prandelli, detto, appunto, “Mantì” e ricorda l’impostazione squisitamente familiare del progetto. Il portafoglio prodotti è composto classicamente da un Brut, da un Extra Brut, oggetto del nostro assaggio, da un Satèn, da un Rosé, dal Pas Dosé Prima Riserva e dal Rosé Coral Riserva, con i millesimati e le Riserva a rifermentare in bottiglia rispettivamente per 36 e 60 mesi. I vini hanno un profilo stilistico tendenzialmente sobrio, a tutto vantaggio della loro bevibilità, che si mantiene sempre protagonista anche nelle etichette più ambiziose. Il Franciacorta Extra Brut, ottenuto da Chardonnay in prevalenza con una quota di Pinot Nero, affina sui suoi lieviti per ventiquattro mesi. Possiede aromi ben centrati che spaziano dai frutti a polpa gialla ai rimandi al lievito e alla crosta di pane, con tocchi floreali e speziati a rifinitura. In bocca, il sorso è gradevolmente sapido, di solida persistenza e con un buon contributo della carbonica, dal finale fragrante e intenso con leggeri ricordi ammandorlati.

(fp)

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli