Vernaccia 175x100 manchette
Marchesi Barolo 175x100 manchette

Marco Simonit: lo stato del vigneto nel post lockdown, aspettando la vendemmia

“Fondamentale la gestione della chioma, per gestire calore e luminosità. E con Lvmh entra nel vivo la collaborazione con Hennessy”

“Durante il lockdown, le piante partivano in molte Regioni, la primavera è un momento cruciale per chi coltiva la vigna. Oggi, in estate piena, ci stiamo approcciando alla vendemmia, ma le operazioni non finiscono mai: ci sono sempre, in rapporto diretto con il territorio, la tipologia di vino e tanti altri fattori, degli interventi e degli aggiustamenti da fare, a partire dalla gestione della chioma, fondamentale per gestire il calore e la luminosità, sempre in funzione di ciò che si vuole ottenere, per arrivare alla vendemmia in perfetto equilibrio.
Hennessy è un'esperienza che arriva da una lunga collaborazione con LVMH, nata ormai tre anni fa ed arrivata solo oggi a concretizzarsi: lavoriamo su un vitigno che conosciamo bene, il Trebbiano Toscano, molto sensibile alle malattie del legno. Nel nostro lavoro, comunque, è fondamentale studiare il territorio, i suoli, le varietà, per intervenire in maniera puntuale, senza protocolli precostituiti, che non possono andare bene ovunque. E poi, c'è l'aspetto formativo, perché sono interventi che vanno fatti ogni anno, condividendo il nostro sapere e le nostre pratiche con le persone che lavorano quotidianamente in vigna”.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli