02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Montelvini, Doc Montello Colli Asolani Manzoni Bianco Zuitèr 2018

Vendemmia: 2018
Uvaggio: Incrocio Manzoni
Bottiglie prodotte: 6.000
Prezzo allo scaffale: € 7,50
Proprietà: famiglia Serena
Enologo: Stefano Nandi
Territorio: Montello Colli Asolani

Zuitèr Manzoni Bianco è l’ultimo nato della Collezione Vintage di Montelvini, Gruppo di Venegazzù (Treviso) - oggi nelle mani dei figli di Armando Serena, Alberto e Sarah - focalizzato sul Prosecco delle tre denominazioni. “La nostra missione - racconta Alberto Serena - è far scoprire il territorio dell’Asolo Montello nelle sue sfaccettature in cui l’Asolo Prosecco docg è la punta di diamante. I suoli sono eterogenei: nelle colline di Asolo predominano argilla e marna, sul Montello la terra è argillosa, ma rossa per la presenza di ferro. Diversi anche i vitigni, da una parte la Glera, dall’altra Incrocio Manzoni, Cabernet Sauvignon e Franc, Merlot, che danno vini dal profilo molto interessante e territoriali”. Zuitèr Manzoni Bianco - dal dialettale “zuita”, civetta, che battezza anche la cantina “Zuitere”, terra delle civette - proviene da una selezione di uve di un vigneto di 2,5 ettari nella tenuta Fontana Masorin a 330 metri sul livello del mare. La 2018, prima annata dell’etichetta, un poco abbondante, ha premiato la freschezza dell’Incrocio Manzoni, complice il suolo. Al naso si presenta con note fruttate e agrumate di pompelmo, in bocca è elegante, con una freschezza che promette buon affinamento, eredità del Riesling Renano che con il Pinot bianco ne è genitore nell’incrocio più fortunato dell’eclettico prof. Luigi Manzoni presso l’Istituto Enologico di Conegliano negli anni '30.

(Clementina Palese)

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli