02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Niepoort, Do Douro Bioma Tinto 2017

Vendemmia: 2017
Uvaggio: Tinta Amarela, Touriga Franca, Tinta Roriz, Sousão e Touriga Nacional
Bottiglie prodotte: 6.290
Prezzo allo scaffale: € 22,50
Azienda: Niepoort Vinhos
Proprietà: famiglia Niepoort
Enologo: Luís Pedro Cândido Da Silva, Sergio Silva
Territorio: Valle del Douro

Non solo Porto nell’offerta della cantina della famiglia Niepoort. La cantina portoghese, fondata nel 1842 da Franciscus Marius Niepoort, ha visto succedersi cinque generazioni e per garantire un passaggio di consegne efficace, ogni generazione ha sempre lavorato fianco a fianco con quella che l’avrebbe seguita. Il futuro di questa storica realtà produttiva è oggi nelle mani della sesta generazione, che sta continuando anche l’operazione di espansione vitivinicola aziendale. La prima proprietà nel Douro - Quinta de Nápoles - fu acquistata nel 1987 e Dirk Niepoort diede inizio a una nuova era per l’azienda, con la creazione del primo rosso Redoma nel 1991. La tenuta, dove si realizzano rossi, bianchi e rosati, comprende 30 ettari di vigneto (età dei ceppi dai 26 agli 80 anni), che si trovano ad un’altitudine tra i 180 ai 250 metri sul livello del mare, ed è situata sulla riva sinistra del fiume Têdo. Con l’acquisizione di Quinta de Baixo, nel 2012, Dirk Niepoort ha deciso di rivoluzionare la filosofia produttiva aziendale e convertire l’intero progetto in biodinamica. Il Douro Bioma 2017, ottenuto da un blend a base di Tinta Amarela, Touriga Franca, Tinta Roriz, Sousão e Touriga Nacional e affinato per 12 mesi in legno grande, profuma di frutti rossi e neri, pietra focaia e macchia mediterranea. Il sorso è spesso e potente, abbondante nella sua struttura, lungo e balsamico nel finale.

(are)

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli