02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Nino Negri, Docg Valtellina Superiore Grumello Sassorosso 2017

Vendemmia: 2017
Uvaggio: Nebbiolo
Bottiglie prodotte: 20.000
Prezzo allo scaffale: € 20,00
Azienda: Nino Negri
Proprietà: Gruppo Italiano Vini
Enologo: Danilo Drocco
Territorio: Valtellina

Fondata da Nino Negri intorno alla fine dell’Ottocento è oggi di proprietà del Gruppo Italiano Vini, di cui, probabilmente, è la realtà produttiva più brillante. L’azienda con sede a Chiuro, in Provincia di Sondrio, ha contribuito non poco alla fama dei vini della Valtellina, prima in Italia e poi nel resto del mondo. Sono 160 gli ettari di proprietà, che si trovano in tutte le migliori sottozone di un territorio molto eterogeneo come quello valtellinese, e 750.000 le bottiglie prodotte, per una gamma di etichette piuttosto composita e articolata. La Valtellina è una gola profonda circondata da catene montuose. Sembra incredibile che proprio qui, con i terrazzamenti in perenne lotta per strappare terra coltivabile alla montagna, possa trovare casa uno dei vini rossi più interessanti e originali d’Italia. Merito della natura e dell’ingegno umano, capace di creare una viticoltura, cosiddetta eroica, in zone così complicate. Ma, lo sappiamo, molto spesso i vini più intriganti arrivano dai terroir più difficili. Il Grumello Sassorosso 2017 è affinato in barrique per 24 mesi. Al naso, mette in fila una sequenza aromatica molto suggestiva, passando dalle note di rosa a quelle speziate da quelle di chiodi di garofano e cannella a quelle di lampone. In bocca, la struttura è tendenzialmente esile e tonica, dalla progressione vivace e sapida, fino ad un finale netto sui ritorni fruttati e floreali.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli