02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Non solo Bordeaux, nella top five di Wine Lister per numero di bottiglie scambiate sul mercato delle aste internazionali (periodo gennaio-dicembre 2017), c’è anche uno Champagne: alla posizione n. 2, il Cristal by Louis Roederer

Il primato assoluto di Bordeaux nelle vendite all'incanto è finito: dopo due trimestri di dominio, gli ultimi dati raccolti da “Wine Market Journal” (www.winemarketjournal.com) sulla base delle vendite nelle principali case d’asta del mondo, rivelano che uno Champagne è entrato nella top five dei vini che hanno visto crescere maggiormente i volumi scambiati nel periodo gennaio-dicembre 2017. Come riporta “Wine Lister”, il sistema di classificazione dei vini basato su dati che utilizza un sofisticato algoritmo per fornire una valutazione olistica di tutti i vini pregiati (www.wine-lister.com), al secondo posto della classifica c’è, infatti ,il Cristal di Louis Roederer che, anche grazie ad un’asta di Sotheby’s a New York dove sono state vendute 37 bottiglie, si è fatta spazio tra i Bordeaux, grazie alle 267 bottiglie scambiate in più rispetto al periodo ottobre 2016-settembre 2017.

Seconda posizione a parte, la top-five rimane comunque dominata dai grandi rossi bordolesi: sul gradino più alto del podio c’è Château Pape Clément, che nel 2017 ha registrato un aumento di 293 bottiglie scambiate. Al terzo posto in termini di incremento si trova Château Pavie, con 228 bottiglie in più nell’ultimo trimestre analizzato, ma complessivamente parlando ha il numero più alto di bottiglie scambiate della top-five, pari a 2466. Chiudono la classifica alla posizione n. 4 Château Calon Ségur (+224 bottiglie scambiate) e al n. 5 Château Troplang-Mondot (+221 bottiglie vendute in asta).

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli