02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Nonostante la politica dell’“America First” del presidente Usa Donald Trump l’export made in Italy negli Stati Uniti ha superato complessivamente i 40 miliardi di euro: solo le esportazioni di cibo e bevande valgono 4 miliardi di euro, +6% dal 2016

Il made in Italy vola negli Stati Uniti, nonostante la politica dell’“America First” del presidente Donald Trump che ha frenato le economie di altri Paesi. Solo le esportazioni di cibo e bevande, nel 2017, sono state pari a 4 miliardi di euro, in aumento del 6% sul 2016.
Gli Stati Uniti sono, infatti, i terzi nella lista degli Italian food buyers, dopo Germania e Francia: tra i prodotti più amati dagli statunitensi, c’è il vino, in prima fila, seguito da olio, formaggi e pasta.

Agroalimentare a parte, l’export di made in Italy, secondo i dati Istat sulle esportazioni mondiali del 2017, ha raggiunto negli Stati Uniti il record assoluto, superando complessivamente i 40 miliardi di euro, il 9,8% in più sul 2016.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli