02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Punto Zero, Veneto Igt Rosso Carmenere 2016

Vendemmia: 2016
Uvaggio: Carménère
Bottiglie prodotte: 2.000
Prezzo allo scaffale: € 30,00
Proprietà: Carolina de'Besi
Enologo: Celestino Gaspari
Territorio: Colli Berici

Punto Zero, la cantina vicentina della famiglia de’Besi, ha concentrato il suo progetto enologico sui vitigni internazionali (Pinot Bianco, Merlot, Cabernet Franc e Sauvignon, Syrah) che, nella zona, trovano espressioni significative. Ma non solo. Insieme al Tai, nel portafoglio aziendale c’è anche il Carménère, che, da queste parti, è considerata quasi una varietà locale, tant'è che è diventato vitigno a denominazione per la Doc Piave e Colli Berici. Il Carménère, tuttavia, ha origine bordolese, ma in Francia, a causa della fillossera, è quasi sparita del tutto. Lo ritroviamo in Cile, dove fu confuso con il Merlot e dove viene prodotto in quantità non secondarie, e poi in alcune zone della California e nell’Italia Settentrionale, tra Veneto e Friuli Venezia Giulia, dove invece fu confuso con il Cabernet Franc. Le diversità tra Carménère e Cabernet Franc furono semplificate erroneamente, ma i moderni studi ampelografici hanno messo in luce le differenze tra le due cultivar, tant'è che il Carménère è entrato nel registro italiano delle varietà come vitigno a sé stante. La versione 2016 del Carmenere di Punto Zero, affinata in legno piccolo di primo e secondo passaggio per 15 mesi, al naso esprime note di ribes e mirtillo, rifinite da cenni erbacei e tocchi di vaniglia e spezie. In bocca, la progressione è succosa, di buon ritmo e di fragranza continua, per una beva docile e rilassata.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli