02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
LA SORPRESA

Roagna, Docg Barolo Pira Vecchie Viti 2013

Vendemmia: 2013
Uvaggio: Nebbiolo
Bottiglie prodotte: 15
Prezzo allo scaffale: € 210,00
Azienda: Roagna
Proprietà: famiglia Roagna
Enologo: Luca Roagna
Territorio: Barolo

Una parabola che dura dal lontano 1929, ma s’impenna (come se un faro da cinema si fosse acceso su un lavoro eccelso, ma non a tutti noto) negli ultimi lustri. C’entrano una distribuzione accorta e, in primis, un lavoro sapiente, artigiano, alimentato da vecchie vigne in zone storiche di Langa, filari a ritocchino, stupendi quanto esigenti. Al timone c’è Alfredo e, sempre più, il talentuoso figlio Luca. I Barbaresco - Asili, Montefico, Pajé, dal 2004 singole etichette - sono il faro. E il Barolo (sorpresa? sulla carta certo, in bottiglia solo certezza) è Pira, calcare e marne blu, gemma a Castiglione Falletto (è qui anche la nuova cantina, con intorno la vigna monopolio dal 1989) e fortunata ancor più col caldo, perché esposta a sud-est e protetta dalle Rocche, da un rivo che cala da Bussia e dal bosco. La ricetta? Due selezione manuali, lieviti indigeni, tini di legno. Il risultato? Una scia di fiori appena mentolata e marnosa, approccio tattile fitto, tannini marcanti ma sostenuti golosamente dalla polpa, eterna scia fresca. Un calice highlander, antico e moderno insieme, praticamente immortale.

(Antonio Paolini)

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

TAG: BAROLO, ROAGNA

Altri articoli