02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Sanlorenzo, Docg Brunello di Montalcino 2017

Vendemmia: 2017
Uvaggio: Sangiovese
Bottiglie prodotte: 11.000
Prezzo allo scaffale: € 45,00
Proprietà: Luciano Ciolfi
Enologo: Luciano Ciolfi
Territorio: Montalcino

È una lunga storia di vita agreste quella della famiglia Ciolfi, in origine Ferretti, che ha abitato per decenni quel crinale di collina, che percorre la strada provinciale di Castiglion del Bosco. Allevamento di bestiame e la produzione di legna da ardere dava sostentamento ad una famiglia numerosa fino agli anni '60, quando la produzione di vino per molti era solo ad uso domestico. Assistono allo svuotamento delle campagne, ma negli anni '70 Fiorella Ferretti e Paolo Ciolfi decidono di impiantare un vigneto moderno, vendendo l'uva ad altre cantine. Sono i figli, in particolare Luciano, che dagli anni '90 danno slancio alla parte viticola dell'azienda, chiudendo l'allevamento, costruendo la cantina e piantando fino a 5 ettari di vigna, condotti biologicamente. Oggi i vini di Sanlorenzo hanno raggiunto una buon costanza qualitativa, anche grazie alla posizione dei vigneti: esposizione sud e sud ovest, tanto bosco attorno, altitudine intorno ai 500 metri s.l.m. e terreni di galestro, difficile per molte culture, ma perfetta per la vite, che si spinge in profondità con le radici per limitare lo stress idrico, ahinoi, sempre più frequente. L'annata 2017 si farà ricordare proprio per la lunga siccità, ma il Brunello di Lorenzo Ciolfi ne è uscito bene, forte delle sue origini pedo-climatiche: profumatissimo di fiori e frutta rossa, si sviluppa inizialmente in centro bocca per poi diffondersi sinuoso, fresco e pepato.

(ns)

Copyright © 2000/2023


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2023

Altri articoli