02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

SANTA MARGHERITA GRUPPO VINICOLO NEL 2011 TOTALIZZA UN FATTURATO DI 91,3 MILIONI DI EURO, +6% SUL 2010. SI TRATTA DI UN ANNO DA RECORD PER I VOLUMI CHE HA TOCCATO LA CIFRA DI 16,2 MILIONI DI BOTTIGLIE VENDUTE

Con un fatturato consolidato di 91,3 milioni di euro, in crescita del 6%, il gruppo vinicolo Santa Margherita migliora il suo risultato storico anche nel 2011, confermandosi tra le prime aziende del comparto vitivinicolo italiano. Il 2011 è stato un altro anno record che ha visto i volumi dell’azienda veneta, con tenute anche in Lombardia, Alto Adige, Trentino, Toscana e Sicilia, raggiungere la ragguardevole cifra di 16,2 milioni di bottiglie vendute in più di 85 Paesi nel mondo, dove l’Italia rappresenta il 40% del totale.

Tra i protagonisti del successo, accanto al Pinot Grigio Santa Margherita, da oltre 50 anni lo stile del Pinot Grigio italiano nel mondo e icona del Made in Italy, tutti gli altri vini che compongono il mosaico enologico del Gruppo nelle principali regioni enologiche italiane: la Franciacorta con Ca’ del Bosco, l’Alto Adige con Kettmeir, il Trentino con Santa Margherita, il Veneto Orientale ed il Prosecco ancora con Santa Margherita e Torresella, il Chianti Classico con Lamole di Lamole e Vistarenni, la Maremma con Tenuta Sassoregale e la Sicilia con Terrelìade.

Nel 2011 l’azienda ha focalizzato la sua attenzione sulla celebrazione dell’importante anniversario del Pinot Grigio, il vino che l’ha resa famosa e apprezzata in tutto il mondo e che ancora oggi costituisce l’asse portante della sua attività a partire dal mercato nord americano, nel quale Santa Margherita rappresenta da più di 30 anni un caso di successo e di continuità pressoché unico nel panorama vinicolo internazionale.

Il positivo andamento negli Stati Uniti si è propagato con successo anche nel mercato canadese, dove Santa Margherita detiene una posizione in costante crescita, grazie anche a importanti investimenti a sostegno del brand. Ancora più dinamici nel complesso si sono confermati gli altri paesi esteri dove spiccano per rilevanza Germania, Giappone, Regno Unito ed Australia.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli