02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

SE IL CILE BATTE BORDEAUX: I WINE LOVERS DI HONG KONG, AD UNA DEGUSTAZIONE ALLA CIECA, HANNO PREFERITO DUE ANNATE DEL CILENO SEÑA AI GRANDI DI FRANCIA (MARGAUX E LAFITE) ED ITALIA (SASSICAIA E TIGNANELLO) ...

Al mondo non ci sono solo i grandi vini francesi ed italiani, ed a ricordarlo ci hanno pensato i wine lovers di Hong Kong che, ad una degustazione alla cieca tra diverse annate di Margaux, Lafite, Tignanello e Sassicaia, hanno premiato ... il cileno Seña. Le annata 2008 e 2010 del rosso sudamericano hanno guadagnato i primi due posti secondo i palati asiatici, staccando nettamente il Sassicaia 2005, terzo a pari merito con il Margaux 2001, il Tignanello 2008 ed il Lafite 2005, giunto, addirittura, ultimo.

Non è la prima volta che il vino cileno si impone in una degustazione alla cieca, era già successo nel 2010 con una degustazione comparata tra vini cileni e vini californiani, ma certo colpisce molto l’immaginario dell’appassionato vedere come un vino sudamericano riesca a precedere dei veri e proprio mostri sacri dell’enologia mondiale, ma niente paura, è solo questione di gusti e, aggiungiamo noi, di cultura enoica ...

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli