02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Tibaldi, Docg Roero 2016

Vendemmia: 2016
Uvaggio: Nebbiolo
Bottiglie prodotte: 3.000
Prezzo allo scaffale: € 34,00
Proprietà: Daniela e Monica Tibaldi
Enologo: Daniela e Monica Tibaldi
Territorio: Roero

Il Roero è denominazione poco conosciuta e incompresa. Sconta l’ingiusto confronto con le Langhe, e nei vini si ricercano qualità che non hanno poiché trattasi di “altro” Nebbiolo, figlio di un ambiente pedoclimatico differente, e quindi necessariamente con divergenti caratteristiche rispetto a Barolo e Barbaresco: mutatis mutandis filigrana tannica a fronte di maggiore struttura, immediatezza di frutto in luogo di complessità aromatica anche precocemente evolutiva, comunque prospettive di evoluzione in forza di un equilibrio impeccabile. Ne è magnifico esempio, anche grazie a un’annata fatata per freschezza e maturità fenolica, il Roero 2016 delle giovani sorelle Daniela e Monica Tibaldi (che si presentano con un delizioso video sul sito aziendale, intelligente esempio di quello storytelling di cui adesso molto si parla). La mano leggera delle giovani enologhe interpreta un territorio variegato, mix di sabbia e arenaria con intrusioni di calcare e argilla, che garantisce di volta in volta freschezza, mineralità, maturità, volume al palato. La vivacità del colore preannuncia un naso di impatto ma non plateale, con ciliegia e fragola matura intercalate a toni più fragranti, ma anche di spezie e di tabacco. Il sorso ha polpa ma non pesa, e si allunga aggrappandosi a una spina dorsale sapida: il frutto si mantiene fino a un finale di adeguata lunghezza, rinfrescato da un acidità che facilita la beva.

(Riccardo Margheri)

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli