02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Tra ricorsi al Tar e burocrazia, sono 337 i milioni di euro assegnati all’Italia dalla Ue per il Programma nazionale di sostegno al settore vitivinicolo 2017: promozione nei Paesi terzi e ristrutturazione dei vigneti le misure più finanziate

Sono 337 i milioni di euro assegnati all’Italia dalla Ue per il Programma nazionale di sostegno per il settore vitivinicolo 2017.
Un dato, comunicato da Agea, che conferma il grande interesse dei produttori enoici del Belpaese per le misure strutturali e di sostegno alla promozione previste dall’Ocm vino, ed un utilizzo efficace dei fondi comunitari disponibili, nonostante le incredibili lungaggini a cui il mondo del vino ha assistito negli ultimi mesi, dai ricorsi al Tar che hanno bloccato l’assegnazione di una parte dei fondi destinati alla promozione per la campagna 2016/2017, all’Odissea del bando per la campagna 2017/2018, arrivato solo qualche giorno fa ed ancora in attesa della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Le misure maggiormente utilizzate sono state quelle per la ristrutturazione e riconversione dei vigneti e alla promozione dei vini sui mercati dei Paesi terzi, che hanno assorbito oltre 228 milioni di euro. Molto apprezzata anche la misura degli investimenti in cantina, che ha fatto registrare un importo pari a 63 milioni di euro. La misura della vendemmia verde, prevista per prevenire eventuali crisi di mercato in alcune aree e ripristinare l’equilibrio fra domanda e offerta di vino, ha fatto registrare un utilizzo pari a 1,2 milioni di euro, mentre alla distillazione dei sottoprodotti sono stati destinati oltre 17 milioni di euro. Infine, attraverso l’assicurazione del raccolto sono stati erogati 26 milioni di euro di contributo, utilizzati per coprire i costi dei premi assicurativi versati a copertura delle perdite legate alle avverse condizioni climatiche e alle fitopatie o infestazioni parassitarie.

“Il sistema delle Ocm - spiega il Ministro delle Politiche Agricole, Maurizio Martina - è uno degli strumenti indispensabili per la crescita delle nostre imprese, perché aiuta ad accrescere la competitività e serve come rete di protezione nei mercati. Per questo riteniamo importante che le Ocm siano centrali anche per la prossima programmazione della Pac. In tal senso ho rappresentato di recente al Commissario Phil Hogan il ruolo importante che rivestono e la richiesta di estendere questo modello anche ad altri settori strategici”.

Focus - Le misure nel dettaglio
Misure, Importo liquidato, %

Ristrutturazione vigneti - 146 milioni di euro, 43,5%
Vendemmia verde - 1,19 milioni di euro, 0,4%
Assicurazione raccolto - 26 milioni di euro, 7,8%
Distillazione sottoprodotti - 17,9 milioni di euro, 5,3%
Investimenti - 62,8 milioni di euro, 18,6%
Promozione paesi terzi - 82 milioni di euro, 24,4%
Totale - 337 milioni di euro

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli