02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
VINITALY 2019

Truffe sul vino italiano a quota 16,5 milioni di euro: il Prosecco è il più imitato e contraffatto

Non solo Italia, i controlli dell’Icqrf hanno interessato 28 Paesi dall’Argentina agli Usa, web compreso
ICQRF, VINITALY 2019, VINO CONTRAFFATTO, Italia
Nel 2018 sequestrati dall'Icqrf circa 15 milioni di litri vino

17.820 controlli antifrode sul vino italiano solo nel 2018, circa 15 milioni di litri di prodotto sequestrato pari a 16,5 milioni di euro di valore complessivo. Sono i dati dell’Ispettorato centrale della tutela della qualità e repressione frodi dei prodotti agroalimentari (Icqrf), di scena a Vinitaly. Dal report presentato risultano essere stati controllati 18.974 prodotti e 8.071 operatori. I sequestri ammontano a 298, 194 sono invece le notizie di reato, 1.789 le contestazioni amministrative. I controlli hanno varcato anche il territorio italiano raggiungendo 28 Paesi, dall’Argentina agli Usa: negli ultimi quattro anni sono stati effettuati 1.621 operazioni di tutela al di fuori dei confini nazionali di cui 370 sul web. “Con circa 17.800 controlli - afferma il direttore dell’Ispettorato centrale della tutela della qualità e repressione frodi dei prodotti agroalimentari Stefano Vaccari - Icqrf è l’autorità antifrode che fa più controlli al mondo. Controlliamo molto i produttori italiani, ma li difendiamo all’estero dalle imitazioni e dalla contraffazioni. Il Prosecco, avendo maggiori volumi e per le sue dinamiche commerciali, è quello più imitato e contraffatto. Noi tuteliamo tutte le denominazioni”.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli