02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

“UK On-trade Trends 2018” by Wine Intelligence: il vino nel canale ristorazione della Gran Bretagna tra incertezza, competizione e qualche nota positiva, che arriva soprattutto dalle nicchie del bio e dal settore premium

Italia
2018 difficile per il vino nella ristorazione Uk dice Wine Intelligence

Non solo la Brexit, il 2018 del commercio enoico nel canale on trade, in Gran Bretagna, dovrà affrontare diverse dinamiche, di segno opposto, raccontate dall’“UK On-trade Trends 2018” di Wine Intelligence (www.wineintelligence.com).

Al primo punto, c’è la crisi dei ristoranti, alle prese con una vera e propria tempesta perfetta: da una parte condizioni commerciali sempre più difficili, legate alla crescita dei costi, dall’altra la competizione delle aziende di food delivering. Ovviamente, la Brexit sarà ancora una fonte di incertezza, specie per gli importatori, alle prese con le fluttuazioni della sterlina e delle regole, ancora tutte da riscrivere. Proprio i servizi di food delivering, insieme ai pop up restaurant, drenano risorse ed investimenti dalla ristorazione classica, dove è sempre più difficile fare margini importanti. Un altro ostacolo è rappresentato dai kit in abbonamento per preparare i piatti direttamente a casa, molto in voga tra single e giovani. Tornando ai profitti ed ai margini, il vino importato, compresso in una dinamica di generale aumento dei prezzi, è destinato a subire sempre di più la concorrenza dei superalcolici e dei cocktail, che offrono margini sensibilmente migliori.

Ci sono, però, anche dei punti di forza da tenere in conto. In primis, i consumatori che cercano un vino di qualità, sono disposti, per ogni fascia di prezzo, a spendere per una bottiglia comprata al ristorante una cifra sensibilmente più alta di quanto farebbero al supermercato. Inoltre, cresce l’appeal della proposta al bicchiere, con i ristoranti, non necessariamente grandi, al contrario, che offrono una gamma sempre più ampia per sostenere la sperimentazione e la vendita dei vini più costosi. Infine, continua il trend di crescita di nicchie come quelle dei vini biologici e dei cibi vegetariani e vegani.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli