02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
IL VINO PER LA RICERCA

Un Merlot in edizione limitata per la Banca degli Occhi: è il Santalucia 2017 di Maculan

Si rinnova l’iniziativa della cantina veneta a sostegno della ricerca per combattere le malattie oculari. In 10 anni, donati 275.000 euro

Un Merlot in edizione limitata per sostenere la ricerca per combattere le malattie oculari: è il Santalucia 2017, lanciato ieri a Le Calandre di Rubano, il tristellato ristorante dei fratelli Alajmo, da Maculan, fiore all’occhiello del progetto della cantina veneta per la Fondazione Banca degli Occhi del Veneto Onlus. All’edizione n. 10, dal 2008 ad oggi, il progetto ha permesso di donare in favore della ricerca 275.000 euro grazie a 3.000 bottiglie devolute.
L’ultima annata è un Merlot proveniente dai vigneti di Branza in Breganze, selezionato da una commissione di esperti per individuare la migliore tra le barrique dell’annata 2017 e imbottigliato con un’etichetta a cura dell’artista veneziano Maurizio Trentin in 300 esemplari unici e numerati.
L’idea, nata da Fausto Maculan, unisce il mondo del vino all’eccellenza della ricerca del centro regionale di riferimento per i trapianti di cornea di Veneto e Friuli Venezia Giulia, il più importante per numero di donazioni di tessuti oculari destinati al trapianto di cornea a livello europeo.
Per celebrare la decima annata, la bottiglia di Santalucia 2017 viene proposta con una donazione minima di 50 euro a tutti i sostenitori che desidereranno supportare i progetti di ricerca con progetti finalizzati al paziente. Le prime bottiglie sono già state aggiudicate per una donazione di 1.000 euro ciascuna ad una rosa di imprenditori. Un’asta benefica ha inoltre assegnato due Magnum Santalucia 2017, per un valore di 350 euro, e una doppio Magnum per un valore di 400 euro.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli