02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
VINO ED EXPORT

Usa, giù le importazioni in volume, ma crescono i valori. L’Italia leader, ma la Francia recupera

I dati dell’Italian Wine & Food Institute. Per il Belpaese -2,2% in quantità e +6,4 % in valore nei primi 6 mesi 2018
EXPORT, ITALIAN WINE & FOOD INSTITUTE, USA, vino, Mondo
Si ferma la corsa dell’import di vino in Usa

Continuano a diminuire le importazioni di vino in Usa ma, di contro, crescono i valori: -9,1% in quantità nei primi 6 mesi del 2018 sul 2017, dice l’Italian Wine & Food Institute, a quota 4,4 milioni di ettolitri, +7,5% in valore, a 2,2 miliardi di dollari. Un quadro complesso, “essenzialmente dovuto ad un diffuso aumento dei prezzi ed alle variazioni dei tassi di cambio del dollaro”, spiega l’organizzazione guida da Lucio Caputo. Con l’Italia che para il colpo e mantiene la sua posizione di leadership almeno sul fronte dei vini fermi, con un -2,2% in volume, a 1,2 milioni di ettolitri, ma un +6,4% in valore, a 716,8 milioni di dollari.
Alle spalle del Belpaese, però, continua la tumultuosa crescita della Francia, che fa segnare una crescita del 12,3% in volume (728.030 ettolitri), ed un ancor più clamoroso +24,2% in valore, a 685,3 milioni di dollari. Crolla, invece, sul terzo gradino del podio, l’Australia, che perde il 31,4% in volume (673.980 ettolitri) ed il 20,2% in valore (145,1 milioni di dollari). Male anche il Cile, che perde oltre il 6% sia in volume che in valore (648.650 ettolitri per 124,2 milioni di dollari), mentre cresce la Nuova Zelanda, con il +6,4% nelle quantità (379.290 ettolitri) ed il +12,6% in valore (229,3 milioni di dollari, terzo valore assoluto tra gli esportatori di vino in Usa).
Sempre positivo, secondo la nota dell’Italian Wine & Food Institute, l’andamento delle esportazioni italiane di spumanti che, trainate dal Moscato, hanno fatto registrare, nel primo semestre dell’anno, un aumento del 16,2% in quantità e del 28% in valore, rispetto al corrispondente periodo dello scorso anno, raggiungendo una quota di mercato del 62,4% in quantità e del 41% in valore.
Complessivamente, le esportazioni di spumanti italiani verso il mercato statunitense sono passate da 321.370 ettolitri, per un valore di 164 milioni di dollari del primo semestre del 2017, a 373.280 ettolitri, per un valore di 210 milioni di dollari del primo semestre dell’anno in corso.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli