02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Vecchie Terre di Montefili, Docg Chianti Classico Gran Selezione 2016

Vendemmia: 2016
Uvaggio: Sangiovese
Bottiglie prodotte: 5.300
Prezzo allo scaffale: € 35,00
Proprietà: Thomas Peck, Frank K. Bynum, Nicola Marzovilla
Enologo: Serena Gusmeri
Territorio: Chianti Classico

La storia di Vecchie Terre di Montefili, almeno dal punto di vista enologico, inizia negli anni ’70 quando Roccaldo Acuti, industriale pratese, decise di far nascere vini importanti a partire dai vigneti di questo luogo, la collina di Montefili, appunto, poco oltre il castello di Monte Fioralle. Nel 1975, nel pieno della corsa all’innovazione enoica, vengono impiantati i primi vigneti di Sangiovese, da cui, ancora oggi, è ottenuto l’Anfiteatro. Nel 1981, invece, vennero impiantate anche vigne di Cabernet Sauvignon, dalle quali nacque il Bruno di Rocca. I due Supertuscan, prima che il fenomeno esplodesse definitivamente, diventarono un po’ il marchio di fabbrica aziendale. Dopo alterne vicende, nel 2015, Vecchie Terre di Montefili è passata nelle mani di tre amici americani Nicola Marzovilla, Frank Bynum e Tom Peck Jr., che hanno dato fiducia ad una giovane agronoma/enologa, Serena Gusmeri. Oggi, l’azienda si estende su una superficie di 12,5 ettari a vigneto, per una produzione media di 40.000 bottiglie annue e ha intrapreso un percorso di valorizzazione significativo anche delle proprie etichette a marchio Gallo Nero, con l’utilizzo da attore principale del legno grande e una conduzione agronomica in funzione di una spiccata aderenza territoriale. Il Chianti Classico Gran Selezione 2016 possiede profilo aromatico ben scandito, ad anticipare uno sviluppo gustativo succoso, articolato e vitale.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli