02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
LA SORPRESA

Vigna Dorata, Docg Franciacorta Brut Satèn

Uvaggio: Chardonnay
Bottiglie prodotte: 22.000
Prezzo allo scaffale: € 19,00
Proprietà: Luciana Mingotti, Vigilio Rocco
Enologo: Alessandro Santini, Luisa Rocco
Territorio: Franciacorta

La storia aziendale di Villa Dorata, medio-piccola realtà vinicola (6 ettari a vigneto per una produzione media di 80.000 bottiglie, ottenuto anche con l’acquisto di uve da terzi) che si trova nel cuore della Franciacorta nei pressi di Calino di Cazzago a poca distanza dal lago d’Iseo, inizia nel 1980 quando la famiglia Rocco decide di dedicarsi totalmente al mondo del vino. Il marchio Vigna Dorata nasce invece nel 1995, quando viene prodotta ufficialmente la prima bottiglia ottenuta da rifermentazione in bottiglia. L'azienda sorge in un anfiteatro sulle prime colline moreniche della denominazione con le vigne esposte a pieno sud (luce che ha ispirato il nome marchio). Quattro le tipologie prodotte: Franciacorta Brut, Franciacorta Extra Brut , Franciacorta Brut Rosè e Franciacorta Brut Satèn, quest’ultima protagonista del nostro assaggio. Profumi dolci e citrini al tempo stesso, lasciano gradualmente posto a note di frutta matura, erbe aromatiche e cenni di canfora. Fragranze che ritroviamo anche nel sorso cremoso, capace di sottolineare il nervo vegetale che equilibra la spiccata dolcezza gustativa.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli