02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Vinchio Vaglio, Docg Nizza Laudana Riserva 2017

Vendemmia: 2017
Uvaggio: Barbera
Bottiglie prodotte: 5.000
Prezzo allo scaffale: € 16,00
Proprietà: cooperativa d soci produttori
Enologo: Giuseppe Rattazzo
Territorio: Piemonte

Lo Statuto della Cantina sociale Vinchio Vaglio prevede che il presidente e il vice presidente siano uno di Vinchio e uno di Vaglio Serra, testimonianza di una antica rivalità tra i due comuni, superata negli anni proprio grazie alla cooperativa, ma anche di un dichiarato intento di rappresentare a pieno il territorio. Oggi la contrapposizione tra le due cariche elettive si è trasformata in un saldo rapporto collaborativo, forse anche grazie alla lunga esperienza amministrativa delle rispettive comunità: entrambi sono stati sindaci per più mandati e sia il presidente, il vinchiese Lorenzo Giordano, sia il vice, il vagliese Cristiano Fornaro sono due grandi estimatori del buon vino. La Cantina costituita il 26 febbraio 1959 da 19 viticoltori di Vinchio e Vaglio Serra, annovera attualmente 192 soci conferenti, proprietari e conduttori di 450 ettari di vigneto in coltura specializzata. Le vigne sono coltivate prevalentemente a Barbera, Dolcetto, Cortese, Grignolino, Nebbiolo, Brachetto e Moscato, Freisa e Bonarda senza tralasciare alcuni vitigni internazionali quali il Pinot Nero, lo Chardonnay, il Sauvignon e il Viognier. Il Nizza Riserva Laudana 2017, affinato in barrique nuove e di secondo e terzo passaggio, profuma di viola, ciliegia, succo di mirtilli, spezie con cenni affumicati. In bocca, il sorso è fragrante, avvolgente e succoso con tannini fitti e finale su richiami balsamici.

(are)

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli