02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
COLLEZIONISMO ENOICO

Vino e aste internazionali, il 2019 al via con Zachy’s ad Hong Kong e Sotheby’s a Londra

Grande attesa per il 30 marzo a New York, con l’asta ex cellar di Chateau Lafite, battuta da Zachy’s
ASTE, LAFITE, vino, Mondo
Riparte il calendario della grandi aste di vino del mondo

Archiviato un 2018 che, una volta tirati i bilanci definitivi della più importanti case d’aste, sarà probabilmente l’ennesimo anno record, per i grandi incanti enoici la nuova stagione è già alle porte.
Il 18 e 19 gennaio ad Hong Kong toccherà a Zachy’s, con la “Platinum Collection” e la “Ruby Collection”, due diverse collezioni con i grandi nomi di Francia e d’Italia, dove spicca il lotto da 12 bottiglie di La Tache Domaine de la Romanee Conti 1990, con una stima tra i 65.000 ed i 90.000 dollari americani.
Il 23 gennaio sarà Sotheby’s ad aprire le danze, a Londra, mandando sotto il martelletto la “Swiss Cellar”, collezione privata di 1.000 lotti, tra Grandi Bordeaux, Borgogna, ma anche grandi etichette da Italia, Spagna e non solo, per un valore di catalogo stimato in oltre 1,5 milioni di sterline.
Tra i top lot, quelli di Mouton Rothschild 2000, uno da 12 bottiglie, l’altro da 6 magnum, stimati tra le 15.000 e le 20.000 sterline.
Ma per molti, l’attesa è per il 30 marzo, quando Zachy’s, a New York batterà quella che si candida già ad essere l’asta dell’anno, ovvero l’incanto “ex cellar” di uno dei mostri sacri di Bordeaux e del vino mondiale, Chateau Lafite, con vini di ogni decade da quanto una delle cantine più prestigiose del mondo è di proprietà della famiglia Rothschild, ovvero dal 1868.
Un’iniziativa, spiega Saskia de Rothschild, alla guida di Domaines Barons de Rothschild, pensata per celebrare questo secolo e mezzo di proprietà della cantina, e per “condividere ancora una volta la sua grande storia con appassionati e collezionisti”.
In catalogo, grandi annate del passato, come 1945, 1947, 1949, 1959, 1961, e quelle più recenti, ma anche 11 bottiglie che arrivano dal 19esimo secolo, di cui una del 1868: per chi se la aggiudicherà, arriverà anche un invito a cena proprio a Chateau Lafite.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

TAG: ASTE, LAFITE, vino

Altri articoli