02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
ASTA BENEFICA

“Wine for Smile”, oggi torna di scena a Roma l’asta benefica by Operation Smile Italian Onlus

L’asta, la n. 14, mette sotto il martelletto lotti delle più prestigiose griffe enoiche italiane, per aiutare i bambini affetti da #labiopalatoschisi
WINE FOR SMILE, Italia
L’asta benefica “Wine for Smile” raccoglie fondi per aiutare bambini affetti da labiopalatoschisi

Sono tante le aste battute durante tutto l’anno, in tutti gli angoli del mondo che vedono collezionisti e appassionati wine lovers aggiudicarsi lotti e bottiglie di vino pregiato, speciale o raro per cifre da capogiro. C’è un’asta, esclusivamente enoica, che ha sì bottiglie di gran valore, ma valore lo ha anche lo scopo per cui l’asta viene battuta: oggi torna di scena “Wine for Smile: un’Asta per un Sorriso”, la n. 14, l’evento istituzionale organizzato dalla Fondazione Operation Smile Italia Onlus, fondazione nata nel 1982 per operare i bambini affetti da labiopalatoschisi, al Circolo Canottieri Aniene di Roma. L’asta, battuta da Luciano Carnaroli, da 14 anni al fianco della Fondazione, insieme al Conte Gelasio Gaetani d’Aragona Lovatelli, che introdurrà alcune delle etichette in asta, avrà come protagoniste griffe simbolo dell’eccellenza vitivinicola italiana, da Allegrini a Ceretto, da Castello Banfi a Bisol, da Ferrari a Donnafugata, da Lungarotti a Castello di Volpaia, da Masi a Il Borro, da Livio Felluga a Masciarelli, da Nonino a Planeta, da Tasca d’Almerita a Tenuta San Guido, a Col d’Orcia, fino a, tra le new entry all’asta, Vespa Vignaioli e Zymé.
E ovviamente saranno tante le bottiglie speciali battute alla speciale serata di stasera, come alcune bottiglie storiche e quasi introvabili di Taurasi di Terredora, in particolare una bottiglia da 5 litri di Taurasi Fatica Contadina e 6 diverse bottiglie cru di vigna Pago dei Fusi, ma anche una doppia magnum di Chardonay Colline Teatine Marina Cvetic 2002 di Masciarelli, una doppia magnum di Chianti Classico Gran Selezione Castello Fonterutoli 2015 di Marchesi Mazzei, una magnum di Venissa Rosso 2011 di Venissa, alcune bottiglie limited edition del vino La Grola Veronese di varie annate di Allegrini, una magnum di Barolo Brunate 2013 di Ceretto, alcune bottiglie di Prile 2015 di Castello di Volpaia (al n.3 delle Top 100 2018 di Wine Spectator) una Magnum Rosso di Montalcino 2014 di Col d’Orcia, una magnun di Cabernet Sauvignon Vigna San Francesco 2015 di Tasca d’Almerita. La Tenuta Barone di Valforte donerà come sempre alcune bottiglie con etichetta disegnata dal Maestro Natino Chirico, che a sua volta offrirà all’aggiudicatario del lotto la riproduzione di una delle etichetta olio su tela. Il lotto numero zero sarà quest’anno una bottiglia in vetro limited edition di Acqua Uliveto in astuccio da collezione, ormai quasi introvabile, donata dall’Azienda Acqua e Terme Uliveto Spa ed autografata da tutti i giocatori della Nazionale di calcio Italiana vincitrice del Campionato Mondiale di calcio 2006.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli