02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Zenato, Docg Amarone della Valpolicella Classico Sergio Zenato Riserva 2016

Vendemmia: 2016
Uvaggio: Corvina, Rondinella, Oseleta, Croatina
Bottiglie prodotte: 36.600
Prezzo allo scaffale: € 90,00
Proprietà: Alberto e Nadia Zenato
Enologo: Alberto Zenato
Territorio: Valpolicella

Zenato è una delle grandi griffe del panorama enoico veronese, interprete fedele del Lugana e della Valpolicella, tanto che oggi è impossibile stabilire se sia più bianchista o rossista. 95 gli ettari vitati per una produzione di 2.000.000 di bottiglie sono i numeri di una cantina fondata negli anni Sessanta del secolo scorso da Sergio Zenato, che si “divide” tra il nucleo storico di San Benedetto di Lugana, a Peschiera sul Garda e il nucleo produttivo in zona Sant’Ambrogio di Valpolicella. Oggi a guidarla, mantenendone il carattere familiare, i figli di Sergio, Alberto e Nadia, che continuano a percepire i vini aziendali con versatilità, compiutezza e qualità. La prima edizione dell’Amarone della Valpolicella Classico Sergio Zenato Riserva, oggetto del nostro assaggio, uscì nel 1980 e da allora sono una ventina le annate prodotte. Una produzione che ha ormai raggiunto l’obbiettivo di diventare l’espressione apicale del portafoglio etichette aziendale e la miglior interpretazione enoica dell’Amarone da parte della famiglia Zenato. La versione 2016, maturata in legno grande per quattro anni, possiede frutto rosso, anche in confettura, lussurioso, avvolgente e scuro nei ricordi di more e mirtilli, con tocchi affumicati e speziati di sottofondo. La bocca è densa e morbida, con il contorno alcolico sostenuto da un tannino saporito. Vino appagante e profondo sul finale come ad inizio sorso.

(fp)

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli