Vernaccia 175x100 manchette
Marchesi Barolo 175x100 manchette

Dopo la pandemia, nelle cucine stellate d’Italia c’è tanta voglia di normalità

Crippa (Piazza Duomo), Pavan (Venissa), Francone (Castello Banfi) e Ceraudo (Dattilo): nel futuro della ristorazione, vincerà la qualità

La pandemia, almeno all’inizio, è stato un momento per fermarsi e riflettere, anche nelle cucine del Belpaese, dove a fuochi spenti gli chef e le loro brigate hanno avuto modo di pensare al futuro della ristorazione. Che aspetta il ritorno alla normalità, consapevole che la strada imboccata negli ultimi anni era quella giusta. Ne abbiamo parlato, a WineNews, con quattro cuoche e cuochi stellati Michelin. Enrico Crippa, tre stelle Michelin con il Piazza Duomo di Alba, della famiglia Ceretto, Chiara Pavan, una stella condivisa con Francesco Brutto, nella cucina di Venissa, il progetto di Bisol a Venezia, Domenico Francone, del Ristorante La Sala dei Grappoli di Castello Banfi, e Caterina Ceraudo, enologa e chef del Dattilo, in Calabria.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli