02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
SPUNTATURE

Back to the roots... Ma quali radici?

Una didascalia accattivante ci ha accolto a “Sicilia en Primeur” n. 18, di scena ad Erice a cavallo fra aprile e maggio 2022: “Back to the roots - la Sicilia che guarda al futuro”. Un titolo pieno di interpretazioni e declinazioni, che, in qualche modo, ricorda l’abusato slogan “tradizione e innovazione”, ma che la Sicilia del vino ha voluto riempire con approfondimenti precisi e attuali (e con intenzioni che sono emerse più “off the records” che dal palco). L’impressione generale è che si voglia lavorare in sottrazione, partendo da ciò che si ha, e cercando di svilupparlo al meglio: le cantine stanno rivolgendo lo sguardo al loro interno, in una specie di attrazione centripeta, dopo anni di investimenti centrifughi, per studiare i propri terreni, i vitigni siciliani più diffusi, ma anche quelli dimenticati, come i “vitigni reliquia”; con l’aiuto della memoria storica agricola, stanno rispolverando antichi metodi agronomici, in grado di contrastare i danni dai cambiamenti climatici e di spogliarsi dal superfluo interventismo, anche in cantina (per far parlare territorio e vitigni, come raccontato da WineNews anche nella monografia di dicembre); in collaborazione con la ricerca scientifica, analizzano le previsioni meteorologiche di lungo periodo, per costruire solide fondamenta sostenibili verso probabili macro scenari, che interessaranno presto il Mediterraneo; con le imprese isolane, nazionali e internazionali, trovano soluzioni locali per la filiera del vino (dal vetro della bottiglia, agl’impianti d’irrigazione). C’è fermento e preoccupazione, che l’arresto della pandemia ha sicuramente accentuato e che vanno ben oltre un confortante green-washing: la volontà di non sprecare risorse inutilmente, di vivere il tempo senza affanno, di investire sulle persone, di superare gli egoismi e la diffidenza, di ascoltarsi, confrontarsi e misurarsi. Accogliendo il cambiamento, come la Trinacria ha sempre fatto.

(ns)

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli