02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
IL BUONO DEL TERRITORIO

Latte di Asina, Asilat-Ailandia

Indirizzo: via Miscarello Salice, 41
Città: Giarre (CT)
Nazione Italia
Telefono +39 333 5275920

Ketty Torrisi è un medico veterinario, ma anche una mamma che, anni fa, ebbe il problema di svezzare il figlio con un latte diverso da quello vaccino. Asilat nasce da questa necessità, di trovare un'alternativa, ovvero il latte d'asina, il latte più simile a quello materno. Partendo da qualche capo comprato per sé, Ketty ha messo su un'azienda di produzione di latte e di derivati per la cosmetica. Gli asini, ragusani e meticci, sono oltre cento. La produzione di latte è rigidamente controllata, così come le nascite. Siamo a Giarre, alla falde del vulcano e qui negli anni, ne sono passati quasi venti, è cresciuta una bellissima fattoria didattica dove gli animali sono in stato semi brado e al pascolo e dove i bambini possono vivere ogni fase dell'attività aziendale o partecipare, con gli adulti, a incontri a tema e a trekking someggiato. Il latte d'asina ha un sapore delicato, più dolce del latte vaccino, ma è considerato una valida alternativa soprattutto per il contenuto di lipidi e proteine che lo rendono simile al latte umano. Contiene meno grassi e, pur avendo la stessa quantità di calorie di quello di mucca, farebbe ingrassare meno perché in grado di stimolare il metabolismo. Inoltre, ha livelli più bassi di trigliceridi (i grassi che fanno male al cuore) e, rispetto a quello vaccino, di soia o artificiale, è più ricco in calcio. Esiste anche una linea di prodotti per il viso e per il corpo e da tempo l'azienda è anche diventato il presidio Slow Food dell'asino ragusano, animale a forte rischio di estinzione.

 

(Francesca Ciancio)

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018