02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

St. Michael-Eppan, Doc Alto Adige Pinot Nero Sanct Valentin Riserva 2015

Vendemmia: 2015
Uvaggio: Pinot Nero
Bottiglie prodotte: 30.000
Prezzo allo scaffale: € 35,00
Proprietà: cooperativa di soci produttori
Enologo: Hans Terzer
Territorio: Alto Adige

San Michele Appiano, in attività dal 1907, è una delle più importanti cantine cooperative altoatesine, composta da 350 soci che, con il loro lavoro su 380 ettari di vigneto, forniscono una materia prima ineccepibile alla cantina situata alle porte di Bolzano, per una produzione media di 2.200.000 bottiglie. Si tratta di una realtà dalla connotazione decisamente bianchista e, soprattutto, il Sauvignon Sanct Valentin, per fare l’esempio più eclatante, è ormai una vera e propria icona. Ma come accade spesso a queste latitudini, non solo. Il lavoro di Hans Terzer, storico winemaker della cantina di San Michele Appiano, dove lavora dal 1977, spazia anche sul versante rossista. Lagrein prima di tutto, Schiava e i classici vitigni internazionali, ma anche Pinot Nero, in una sfida più difficile e più intrigante. In Alto Adige il nobile vitigno francese è coltivato dal 1850 ed è chiamato Blauburgunder, mantenendo la sua fama di varietà esigente tanto in campagna quanto in cantina. È dal 1995 che per il Pinot Nero della linea Sanct Valentin vengono selezionate solo le vigne migliori e più vecchie (dai 10 ai 24 anni di età). La versione Riserva 2015, affinata in barrique e tonneau per un anno, al naso esprime belle note di piccoli frutti, viola, vaniglia tostata, rifinite da tocchi di sottobosco. In bocca, l’attacco è morbido e denso, ben bilanciato e dalla chiusura che torna sul frutto.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli