02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Poggio al Tesoro, Doc Bolgheri Vermentino Solosole 2017

Vendemmia: 2017
Uvaggio: Vermentino
Bottiglie prodotte: 100.000
Prezzo allo scaffale: € 16,50
Azienda: Poggio al Tesoro
Proprietà: Marilisa Allegrini
Enologo: Lorenzo Fortini
Territorio: Bolgheri

La “casa madre” Allegrini ormai non ha più bisogno di molte presentazioni, rappresentando un punto di riferimento dell'enologia veneta e non solo. Ma l'azienda di Fumane, 120 ettari a vigneto e 1.000.000 di bottiglie annue, condotta da Marilisa e Franco Allegrini, sorella e fratello, è proprietaria anche di due dependance toscane, poste, con tutta probabilità, nei territori più importanti della Regione. A Montalcino, dove si trova la tenuta di San Polo, 17 ettari a vigneto per un volume produttivo medio di 150.000 bottiglie, e nel bolgherese dove ha sede Poggio al Tesoro. L'azienda, che sorge nei pressi di Castagneto Carducci nel cuore della Doc Bolgheri, conta su 65 ettari a vigneto, dedicati in prevalenza alla produzione dei rossi ma anche del tanto celebrato, almeno di recente, Vermentino, per una produzione complessiva di 330.000 bottiglie annue. Il Bolgheri Vermentino Solosole 2017 è un classico bianco della costa toscana, che un'annata calda e siccitosa ha ancora di più estremizzato. L'impatto olfattivo non manca di intensità e unisce i profumi di frutta a polpa bianca matura a cenni di fiori di tiglio e miele. In bocca, la struttura certo non manca e il vino ha un attacco dolce e avvolgente, che si sviluppa più in dimensione che in dinamica. Un vino mediterraneo, potente, grasso, dal finale quasi interminabile, che sposa in modo perfetto la cucina di questi luoghi.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli