02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
IL BUONO DEL TERRITORIO

Speck Alto Adige Igp

Azienda: Consorzio di Tutela Speck Alto Adige
Indirizzo: via Portici, 71
Città: Bolzano
Nazione Italia
Telefono +39 0471 300 381

Lo speck è senza dubbio l’insaccato più famoso dell’Alto Adige e uno dei suoi prodotti più celebri in senso assoluto. Lo speck appartiene all territorio esattamente come le montagne, le mele e il vino. Unico nella produzione e nel gusto, è un prosciutto crudo che con la sua affumicatura leggera e la sua stagionatura all’aria aperta è conosciuto dai buongustai di tutto il mondo. I primi documenti in cui si parla di “speck” risalgono al XVIII secolo, tuttavia suoi riferimenti compaiono nei registri contabili e nei regolamenti dei macellai già a partire dal 1200. Il termine deriva dal medio alto tedesco “spec” e dall’alto tedesco “spek”, che significa “spesso, grasso”. Inizialmente lo speck veniva prodotto dai contadini altoatesini per la necessità di conservare la carne ed era destinato al consumo familiare: in questo modo era possibile consumare tutto l’anno la carne dei maiali macellati d’inverno. Ancora oggi ciò che rende speciale lo speck sono antiche ricette e ricerca attenta della qualità: ottima materia prima, sapiente mix di spezie, elegante livello di affumicatura, stagionatura e areazione. Lo Speck Alto Adige Igp è così diventato un ingrediente fondamentale di numerose ricette altoatesine, come ad esempio i canederli. E tuttora, accompagnato da pane, formaggio e vino, è protagonista della tipica merenda altoatesina. Lo Speck Alto Adige nel corso dei secoli si è perfezionato sempre di più, ha fatto il suo ingresso nella cucina di chef stellati ed è oggi probabilmente il prodotto più famoso dell’Alto Adige.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019