02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Carpineto, Docg Vino Nobile di Montepulciano Vigneto Sant'Ercolano 2010

Vendemmia: 2010
Uvaggio: Sangiovese, Cabernet Sauvignon
Bottiglie prodotte: 1.500
Prezzo allo scaffale: € 35,00
Proprietà: famiglie Sacchet e Zaccheo
Enologo: Gabriele Ianett, Caterina Sacchet
Territorio: Montepulciano

Dagli 85 ettari di vigneto posti a Montepulciano, l’azienda che ha fondato una significativa “roccaforte” enoica nei principali areali toscani, ha messo in campo un progetto “Vigna” per amplificare al massimo le virtù del sangiovese poliziano, all’interno di quello più vasto degli “Appodiati”. Il Nobile di Montepulciano Vigneto Sant’Ercolano 2010, ottenuto dal vigneto omonimo di poco più di un ettaro, matura in legno piccolo per 12 mesi e poi in bottiglia per oltre 45 mesi. Al naso i profumi sono intensi e ricchi, con fruttato rigoglioso a base e accenti speziati ed affumicati a rifinitura. In bocca, la struttura è massiccia, rivelandosi avvolgente e succosa. Fondata nel 1967 da Giovanni Carlo Sacchet e Antonio Mario Zaccheo, Carpineto vanta oggi diverse proprietà per un totale di 500 ettari a vigneto e una produzione di 3.000.000 di bottiglie: dalla storica Tenuta di Dudda (Greve in Chianti) a quella di Gaville (Alto Valdarno), da quella di Gavorrano in Maremma a quella di Montepulciano, forse il fulcro produttivo più significativo del gruppo anche per i riconoscimenti ottenuti, passando per Montalcino (Il Forteto del Drago), che rappresenta l’ultima acquisizione in ordine di tempo. Un percorso chiaro e ben leggibile che ha costruito in Toscana il suo fulcro, collocando questa realtà produttiva al centro di un piccolo "impero" enoico articolato nelle più importanti denominazioni regionali.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli