02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Col Vetoraz, Docg Prosecco Valdobbiadene Brut Dosaggio Zero 2017

Vendemmia: 2017
Uvaggio: Glera
Bottiglie prodotte: 40.000
Prezzo allo scaffale: € 23,00
Proprietà: Francesco Miotto, Loris Dall’Acqua, Paolo De Bortoli
Enologo: Loris Dall’Acqua
Territorio: Prosecco

Nel 1993 Francesco Miotto, Paolo De Bortoli e Lori Dall’Acqua hanno dato vita al progetto Col Vetoraz. Conta su 12 ettari di vigneto, ma, soprattutto su una rete di affidabili viticoltori che conferiscono le loro uve alla cantina con sede a Santo Stefano di Valdobbiadene. La produzione annua arriva così a 800.000 bottiglie. Col Vetoraz è situata sull’omonima collina a fianco del “Mont” di Cartizze, a 400 metri di altitudine. 7 le etichette aziendali tutte ottenute da uve Prosecco (Glera) e tutte provenienti dalle migliori zone dell’areale. Il Valdobbiadene Dosaggio Zero, introdotto nel portafoglio etichette nel 2014, è un vino che per Col Vetoraz è rivelatore del fatto che l’aromaticità sia indipendente dalla dolcezza. Si tratta, in generale, del "tallone d’Achille" del Prosecco, quello individuato da Col Vetoraz (e non solo), che è riscontrabile nella stragrande maggioranza della bollicine venete. Gli spumanti della zona indugiano troppo sulla dolcezza, specialmente gustativa, restituendo sensazioni un po’ monocordi e decisamente troppo facili. La versione 2017 del Dosaggio Zero 2017 possiede profumi delicati di frutti e fiori, camomilla, erbe di campo e buccia di mandarino. In bocca, il vino non perde in morbidezza, anche perché rispecchia un’annata a dir poco calda, ma trova comunque reattività e ritmo che conducono il sorso fino ad un finale piacevolmente fresco ed agrumato.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli