02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Ippolito 1845, Doc Cirò Rosso Classico Superiore Ripe del Falco Riserva 2007

Vendemmia: 2007
Uvaggio: Gaglioppo
Bottiglie prodotte: 6.000
Prezzo allo scaffale: € 35,00
Azienda: Ippolito 1845
Proprietà: Famiglia Ippolito
Enologo: Giovanni Dimastrogiovanni
Territorio: Calabria

Questo è un vino pensato per essere importante. Nella forma della bottiglia - una borgognotta che si usava in Langa negli anni ’50 del secolo scorso - per i tempi di affinamento, per la scelta del cru da cui nasce. È anche una celebrazione, per festeggiare degnamente gli oltre 150 anni di vita di una cantina che ha fatto la storia del Cirò in Calabria. L’inizio lo si deve a Vincenzo Ippolito, difensore della nobiltà dell’uva Gaglioppo. E Ripe del Falco vuole essere innanzitutto un omaggio a lui. Oggi l’azienda produce quasi 600 mila bottiglie con una gamma di etichette ampia, pensata anche per intercettare winelovers sofisticati che difficilmente penserebbero alla Calabria del vino. Ripe del Falco però è una pausa lunga 10 anni - l’annata in commercio infatti è la 2007 - in cui il Gaglioppo si prende tutto il tempo che gli serve per diventare un vino elegante che sa di cacao e menta, che mantiene una vena sanguigna ma non ruvida, un colore ancora vivace e un bel sentore di macchia mediterranea. I due anni di tonneaux sono belli che digeriti e anche la sosta in cemento ha fatto il suo dovere, donando alla beva limpidezza e preservandone i profumi. Anche il vigneto comincia a giocare la sua partita, con i suoi 40 anni di età a Colli di Mancuso, una collina di quasi 400 metri circondata da un bosco fittissimo, forse prossima Oasi del Wwf in Calabria per le rotte migratorie degli uccelli.

(Francesca Ciancio)

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli