02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
VINTAGE

R. Barrière Frères Vosne-Romanée-Beaumont

Su i Quaderni di WineNews
Vendemmia: 1929
Uvaggio: Pinot Noir
Proprietà: R. Barrière Frères

1929. L’anno del “crollo di Wall Street” che innescò la Grande Depressione. In America vigeva ancora il proibizionismo. In Europa trionfava l’Art Déco. In Italia, con la firma dei Patti Lateranensi, nasceva la Città del Vaticano. E in Francia? Il 1929 sarebbe stato ricordato come una delle migliori annate del secolo per i suoi grandi vini. Immaginate allora l’emozione di stappare un Borgogna di quell’anno, un Vosne-Romanée-Beaumont vendemmia 1929 di R. Barrière Frères. Salvatore Crasta, collezionista genovese, lo ha proposto in un pranzo con amici. “Il 1929 è stato un grandissimo millesimo in Borgogna - spiega - ma 88 anni sono tanti!”. Nell’arco di tre ore l’evoluzione del vino è stata incredibile. Lungo, persistente, sapido in bocca, all’olfatto ha regalato una successione di sensazioni entusiasmanti: fiori secchi, muschio, sottobosco, funghi, tè. E più avanti, frutta secca. E dopo ancora, liquirizia e legno affumicato. E in bocca, sul finale, una dolce sensazione di caramello.

Egle Pagano

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli